Il dirigente di AVMA annuncia la data prevista per il pensionamento

La carriera di Bruce Little, esecutivo dell’AVMA, abbraccia due decenni (SCHAUMBURG, Illinois), 12 giugno 2006: il vicepresidente esecutivo dell’American Veterinary Medical Association (AVMA) Bruce W. Little, DVM, ha annunciato il suo piano di ritirarsi dall’associazione il 31 dicembre. 2007. Il presidente del consiglio esecutivo Robert (Bud) E. Hertzog, DVM, ha accettato la lettera di intenti del dottor Little durante la riunione del consiglio esecutivo dell’8-10 giugno.

“Siamo fortunati che, come risultato diretto dell’efficace leadership del Dr. Little, AVMA si trovi in una posizione di forza”, ha affermato il Dr. Hertzog. “La tempistica premurosa dell’annuncio del Dr. Little ci fornisce un calendario praticabile che lascia tutto il tempo per selezionare il miglior successore possibile e garantire una transizione senza interruzioni. Ciò che il Dr. Little ha realizzato mentre era al timone dell’AVMA è stato fenomenale. Negli ultimi dieci anni, ha supervisionato un continuo aumento dei membri, rafforzato le finanze dell’associazione e sviluppato uno staff qualificato e di talento “.

Il dottor Little è entrato nell’AVMA nel 1985 ed è stato promosso vicepresidente esecutivo assistente nel 1986. Nel gennaio 1996, il dottor Little è stato nominato vice presidente esecutivo dell’AVMA.

Sotto la guida del Dr. Little, i membri dell’AVMA sono aumentati del 27,6% da 57.687 membri a 73.603 membri. Durante quel periodo di tempo, AVMA ha registrato un aumento del 42% del personale, portando il rapporto AVMA tra personale e membri più vicino a quello di altre importanti associazioni nazionali.

Il dottor Little ha visto il patrimonio dell’associazione più che raddoppiare da quando ha assunto la posizione di vicepresidente esecutivo, passando da 19 milioni di dollari nel 1996 a 41,6 milioni di dollari oggi. Durante il suo mandato, una media di $ 1,3 milioni è stata collocata ogni anno nei fondi di riserva di AVMA.

Molti attribuiscono la capacità dell’associazione di raggiungere la stabilità finanziaria senza aumenti annuali delle quote sociali ai metodi innovativi del Dr. Little per aumentare il reddito non dovuto. Ad esempio, il dottor Little è stato determinante nella vendita redditizia dell’edificio Schaumburg originale a un piano dell’AVMA e nel successivo acquisto dell’attuale edificio della sede centrale di cinque piani a un prezzo estremamente ragionevole.

Questa operazione immobiliare visionaria ha permesso all’AVMA di triplicare il suo spazio per soli $ 300.000 in più rispetto al prezzo di vendita dell’edificio originale. Indicativo della sua lungimiranza per la crescita del reddito potenziale era il suo piano, ancora in vigore oggi, di affittare segmenti parziali del parcheggio dell’edificio, con un conseguente reddito annuo di oltre $ 40.000. Inoltre, circa il 50% dell’edificio non occupato dal personale AVMA è affittato a imprese stabili a lungo termine.

Inoltre, la visibilità di AVMA a Washington, D.C., è stata notevolmente aumentata con l’acquisto e la ristrutturazione di due residenze adiacenti nel cuore della capitale della nazione. L’edificio ospita la divisione per le relazioni governative dell’AVMA e offre un luogo di incontro per un’ampia varietà di leader governativi, normativi e di associazione. Significa anche l’impegno di AVMA per la difesa a livello federale, legislativo e normativo.

“Sono estremamente orgoglioso della crescita delle risorse, del raggio d’azione e della direzione di AVMA”, ha affermato il dottor Little. “Nessun individuo può gestire da solo un’associazione di questa portata. Forse sono molto orgoglioso di poter assumere e trattenere un gruppo eccezionale di persone che sono riconosciute come i principali leader nelle loro aree di competenza “.

“Come colleghi, possiamo essere giustamente orgogliosi dei grandi successi dell’AVMA sotto la guida del Dr. Little e, in particolare, del personale altamente credibile e competente che ha promosso e sviluppato”, ha affermato il Dr. Roger K. Mahr, AVMA presidente eletto. “Anche lui può guardare con orgoglio ai suoi eccezionali risultati per conto dell’AVMA e della nostra professione veterinaria”.

Sotto la guida del Dr. Little, l’AVMA ha

Creazione di una divisione autonoma per le attività scientifiche per fornire le migliori informazioni scientifiche disponibili in medicina veterinaria Sviluppo di una divisione autonoma per il benessere degli animali per affrontare questioni scientifiche relative al benessere degli animali Creato il primo dipartimento delle risorse umane dell’AVMA per garantire che l’AVMA avesse politiche e pratiche del personale solide e conformi alla legge Espansione della convenzione annuale di AVMA con la creazione di una divisione autonoma dedicata a questo evento e l’ampliamento delle opportunità di formazione continua da 350 ore a più di 1.000 ore Aumento della percentuale di entrate non dovute attraverso l’espansione delle sponsorizzazioni e acquisizioni di proprietà. Promosso relazioni globali. Organizzato una partnership con l’American Animal Hospital Association e l’Association of American Veterinary Medical Colleges per sviluppare la National Commission on Veterinary Economic Issues (NCVEI) per porre rimedio a problemi economici sfavorevoli che devono affrontare la professione. e ha promosso il suo profilo accresciuto presso i media nazionali e internazionali. Ha sviluppato il Dipartimento per gli affari legislativi e regolamentari dello Stato per affrontare questioni a livello statale di importanza per i membri. L’annuncio di Bruce Little mi porta sia felicità che tristezza “, ha affermato il dottor James E. Nave, past president di AVMA. “Felicità, in quanto lui e (moglie) Nancy ora possono avere più tempo da trascorrere con la loro famiglia e fare le cose che amano; tristezza in quanto alla nostra professione mancheranno la leadership e il servizio eccezionali che ha fornito all’AVMA negli ultimi vent’anni.

“Ha svolto un ottimo lavoro come vicepresidente esecutivo e ha sempre messo al primo posto l’AVMA, come dimostra il lungo tempo di attesa che sta concedendo all’Executive Board per garantire una transizione graduale”, ha affermato il dott. “Il team che ha messo insieme per svolgere il lavoro dell’AVMA è il migliore. La sua visione in così tante aree ci ha aiutato a prepararci per il futuro. Il suo impegno per la responsabilità fiscale ha portato alla solida posizione finanziaria dell’AVMA. Il suo apprezzamento e la sua comprensione del ruolo dell’AVMA come organizzazione ombrello ha favorito l’unità e la crescita dei soci. Lo ringrazio per tutto quello che ha fatto per me personalmente e per la nostra professione “.

“L’AVMA è coinvolta in così tante iniziative entusiasmanti e importanti che ho ritardato il mio pensionamento”, ha detto il dottor Little, che inizialmente prevedeva di andare in pensione alla fine del 2005. “Sto annunciando i miei piani in anticipo per ottenere il processo in movimento. Non vedo l’ora che arrivi la prossima fase della mia vita. Ho cavalli da corsa e nipoti di cui occuparmi. “

Il processo per l’assunzione del prossimo vicepresidente esecutivo includerà una ricerca su vasta scala condotta da un comitato di ricerca che lavorerà con la divisione risorse umane di AVMA. Il comitato sarà presieduto da un rappresentante del consiglio di amministrazione e sarà composto da un rappresentante della Camera dei delegati e da tre membri selezionati in generale.

### L’AVMA, fondata nel 1863, è una delle più antiche e grandi organizzazioni mediche veterinarie del mondo. Più di 73.000 veterinari membri sono impegnati in un’ampia varietà di attività professionali. I membri di AVMA si dedicano al progresso della scienza e dell’arte della medicina veterinaria, incluso il suo rapporto con la salute pubblica e l’agricoltura. Visitare il sito Web di AVMA per saperne di più sulla medicina veterinaria e sulla cura degli animali e per accedere a informazioni aggiornate su questioni, politiche e attività dell’associazione.

Il dirigente di AVMA annuncia la data prevista per il pensionamentoultima modifica: 2020-12-11T14:10:14+01:00da muranov
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento